Ferrero punta sulla cioccolata inglese: opa su Thorntons

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2015 22:23 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2015 22:23
Ferrero punta sulla cioccolata inglese: opa su Thorntons

(Foto d’archivio)

TORINO – Ferrero punta alla conquista della cioccolata inglese: il gruppo di Alba noto per la Nutella ha lanciato un’Opa sull’azienda britannica Thorntons, da 111,9 milioni di sterline, pari a circa 157,6 milioni di euro. L’operazione è interamente in cash al prezzo di 145 pence per azione e consentirà a Ferrero di espandere la sua presenza sul mercato della Gran Bretagna.

“Nel 2014 abbiamo conseguito il nostro migliore risultato di sempre in Gran Bretagna e questo ci ha dato fiducia sul fatto che fosse il momento giusto per ampliare le nostre radici in questo importante mercato”, spiega l’amministratore delegato del gruppo Giovanni Ferrero.

L’operazione, che ha l’obiettivo di togliere dalla Borsa di Londra la società britannica, ha già segnato dei punti a suo favore: la Ferrero ha infatti raggiunto un accordo per rilevare il 34,36% del capitale e ha ricevuto parere favorevole all’operazione dal board di Thorntons. L’offerta è stata definita “giusta e ragionevole”. Positiva anche la reazione del mercato inglese: le azioni di Thorntons hanno registrato un balzo del 42,9% dopo la notizia, avvicinandosi al prezzo di offerta di 145 pence.

“Questa operazione riunisce due aziende altamente complementari ma, ancora più importante, unisce due aziende che condividono la stessa passione per i marchi che crescono”, sottolinea Ferrero. “Dopo la perdita di marchi storici per un fatturato di oltre 10 miliardi dall’inizio della crisi, l’Italia inverte la tendenza con la prima operazione significativa da parte del settore agroalimentare tricolore per l’acquisizione di una società inglese da parte della Ferrero”, commenta la Coldiretti.

Thorntons, che è nata nella città inglese di Sheffield nel 1911 e ha alle spalle una lunga tradizione familiare, ha chiuso l’ultimo bilancio al 28 giugno 2014 con 222,4 milioni di sterline di fatturato e un utile operativo di 8,6 milioni. Conta oggi 242 negozi e caffè nel Regno Unito e in Irlanda oltre a 158 outlet in franchising. Impiega 3.500 dipendenti. La Ferrero, da quattro mesi orfana di Michele ,artefice dello sviluppo del gruppo in Italia e all’estero, ha realizzato nell’ultimo esercizio un fatturato di 2,5 miliardi di euro (-5,6% rispetto allo scorso esercizio).