Fiat, in crescita le immatricolazioni a febbraio: +5,1% in tutta Europa

Pubblicato il 16 Marzo 2010 9:28 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 10:39

Immatricolazione in aumento per il gruppo Fiat. A febbraio l’azienda torinese ha immatricolato in Europa 91.944 vetture. Rispetto al febbraio 2009 (quando ne furono vendute 87.500) c’è stato un incremento del 5,1%.

A gennaio la Fiat aveva consegnato in Europa 99.877 vetture, con un incremento del 19,4% dal gennaio 2009.

Sempre a febbraio Fiat Group Automobiles ha raggiunto in Europa una quota di mercato del 9,2%, in lieve crescita rispetto al 9,0% registrato a febbraio 2009. Non cambia niente rispetto a gennaio, quando la quota del Lingotto in Europa era ugualmente al 9,2%.

Secondo i dati diffusi da Acea, tuttavia, il raffronto con i livelli pre-crisi è decisamente negativo. Le vendite a febbraio risultano in flessione del 16% su febbraio 2008 mentre quelle di gennaio presentano una contrazione del 15 per cento. Il dato di febbraio é condizionato negativamente dal mercato tedesco dove le immatricolazioni accusano un crollo del 29,8% con il venir meno degli incentivi. A trainare il mercato sono gli altri principali mercati come Gran Bretagna che mette a segno un balzo del 26%, Francia +18% e soprattutto l’Italia che con un aumento del 20% supera le 200 mila auto confermandosi il primo mercato europeo da inizio anno, scalzando la Germania. In forte aumento la Spagna con un +47%, ma Madrid é stato l’ultimo paese a introdurre gli incentivi.