Finlandia, la proposta della premier: “Lavorare quattro giorni alla settimana. Più tempo in famiglia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Gennaio 2020 15:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2020 15:22
Lavoro, Ansa

(foto d’archivio Ansa)

ROMA – Il primo ministro finlandese Sanna Marin ha proposto di introdurre nel suo Paese la settimana lavorativa corta e a orario minimo: quattro giorni a settimana e giornata lavorativa di sei ore. La più giovane premier del mondo, 34 anni, ha dichiarato: “Credo che le persone si meritino di passare più tempo con le loro famiglie, con quelli a cui vogliono bene e di coltivare i loro hobby e altri aspetti della vita, come la cultura”. 

“È importante – ha detto la ministra della Pubblica istruzione Li Andersson –  consentire ai cittadini finlandesi di lavorare di meno. Non è questione di governare con stile femminile bensì di offrire contenuti e mantenere le promesse agli elettori”.

Secondo gli ultimi dati dell’Ocse, i Paesi europei dove si lavora più ore sono Italia (33 ore alla settimana), Grecia ed Estonia.

“Nella Finlandia che svolta a sinistra – scrive su Facebook Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana – Leu – la premier propone di lavorare 4 giorni a settimana, a parità di salario. Un modo significativo e incisivo per porre il tema della qualità della vita e della redistribuzione della ricchezza. Quando sarà possibile discuterne anche in Italia?”.

“Ricordo che in Parlamento c’è una nostra proposta di legge – conclude il parlamentare di Leu – di cui sono primo firmatario pronta per la discussione e l’approvazione. È il momento”.

Fonte: Ansa.