General Motors: ai dipendenti ue 265 milioni all’anno se non rispetterà patti

Pubblicato il 17 agosto 2010 0:36 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2010 0:54

general motorsGeneral Motors paghera’ ai dipendenti della sua divisione europea fino a 265 milioni di euro all’anno nel caso in cui non onorera’ l’impegno di investire miliardi di euro in nuove auto e mezzi pesanti entro il 2014. E’ quanto emerge – riporta il Wall Street Journal – da una comunicazione alla Sec.

Gm punta a chiudere in via definitiva l’accordo con i sindacati europei il prossimo 30 settembre. In febbraio Gm si e’ impegnata a spendere 11 miliardi di dollari nei prossimi 5 anni per rivedere l’80% della linea prodotti di Opel: l’impegno rientra nell’accordo preliminare raggiunto all’inizio dell’anno e che include la riduzione di 8.000 posti di lavoro in Europa, la chiusura di alcuni impianti e una riduzione della capacita’ manifatturiera del 20%.