Ue-16: la crescita rallenta, Pil a +0,4% nel terzo trimestre

Pubblicato il 12 Novembre 2010 11:25 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 11:25

Il Pil dei sedici Paesi della zona dell’euro e quello dell’Unione europea è aumentato dello 0,4% nel terzo trimestre dell’anno, secondo la stima flash di Eurostat. La stima mostra un rallentamento della crescita: nel corso del secondo trimestre il Pil era aumentato dell’1% in entrambe le zone.

L’Italia, conferma Eurostat, ha visto una crescita dello 0,2% contro lo 0,5% del trimestre precedente. La crescita della Germania scende allo 0,7% dopo un aumento del 2,3% del secondo trimestre e la Francia passa allo 0,4% dallo 0,7%. Pil in calo anche per la Gran Bretagna dall’1,2% allo 0,8%.

A zero il Pil della Spagna dopo la crescita dello 0,2% del trimestre precedente. In Grecia segna un meno 1,1% dopo il meno 1,7% del trimestre precedente. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, invece, il Pil ha visto un aumento dell’1,9% nella zona dell’euro e del 2,1% nell’Unione europea contro rispettivamente un +1,9% e un +2,0% del trimestre precedente.