Modella-calciatrice Juliana Lopez rischia pena di morte in Cina per droga FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2015 6:00 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2015 0:05

BOGOTA’ – Si chiama Juliana Lopez, è una modella e calciatrice colombiana di 22 anni e adesso rischia la pena di morte in Cina, dove alcuni giorni fa è stata arrestata e accusata di essere in possesso di “sostanze allucinogene”.

La stampa locale ha dato grande spazio al tema, sottolineando che diversi diplomatici e politici di Bogotà hanno avviato colloqui con Pechino.

Juliana è stata fermata lo scorso 18 luglio all’aeroporto internazionale di Canton, e dentro al computer portatile aveva nascosto delle sostanze allucinogene.

L’obiettivo del viaggio, aveva detto Juliana ai familiari, era quello di acquistare borse, occhiali e altri souvenir per poi provare a venderli a miglior prezzo in Colombia. Ma evidentemente non era così.

Oltre alla carriera di modella, la giovane ha la passione del calcio: da tempo partecipa insieme ad altre 35 ragazze nelle ‘Divas del futbol’, una squadra di calcio che promuove iniziative nel campo della solidarietà sociale.