Napoli, striscione per poliziotto ferito: vince la legalità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Settembre 2015 14:02 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2015 14:02

NAPOLI – Napoli molto spesso e troppo precipitosamente viene additata come capitale dell’illegalità in Italia. Ma, almeno per alcuni giorni la città partenopea si è stretta intorno a un poliziotto e alle forze dell’ordine tutte e ha consentito la cattura di un presunto criminale. Il fermato è accusato di aver sparato (per sbaglio) all’agente Nicola Barbato, ferendolo gravemente.

La scena clou di questa manifestazione di legalità si è avuta la sera della partita tra il Napoli e la Juventus allo stadio San Paolo: prima dell’inizio del match, i giocatori napoletani hanno esposto uno striscione con la scritta “Forza Nicola”, ricevendo l’ovazione calorosa e gli applausi scroscianti del pubblico sugli spalti. Un gesto di civiltà e vicinanza, nei confronti di chi rischia la vita ogni giorno su un territorio così difficile.

E, come detto, questa è stata solo la punta dell’iceberg, visto che nei giorni precedenti è stata una spontanea caccia all’uomo a mezzo Facebook (in cui cittadini e agenti hanno collaborato) ad aiutare in modo significativo le indagini. Insieme per far vincere la legalità. FOTO ANSA.

Napoli, striscione per poliziotto ferito: vince la legalità

Napoli, striscione per poliziotto ferito: vince la legalità (foto Ansa)