WhatsApp, dal 2020 arriva la pubblicità. Ma sarà confinata alle Storie

di Daniela Lauria
Pubblicato il 23 maggio 2019 13:02 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2019 13:02
WhatsApp, dal 2020 arriva la pubblicità. Ma sarà confinata alle Storie

WhatsApp, dal 2020 arriva la pubblicità. Ma sarà confinata alle Storie

ROMA – La pubblicità sbarca anche su WhatsApp. Succederà dal 2020, in realtà in ritardo di un anno rispetto alle attese. La notizia è stata confermata da un portavoce Facebook al Marketing Summit 2019 che si è tenuto a Rotterdam. Dal prossimo anno quindi vedremo apparire brevi annunci pubblicitari anche sulla popolare app di messaggistica. Ma niente paura, potremo continuare a chattare più o meno indisturbati: le inserzioni saranno, almeno inizialmente, limitate alla sezione dedicata agli Status, un po’ come quelli che già ora si trovano tra le Storie di Instagram. Occuperanno tutto lo schermo ma dureranno pochi secondi. Per schivale basterà un tocco verso destra.

Non è dato sapere se in futuro saranno inserite pubblicità più invasive. Quel che è certo è che ormai il tabù imposto dai suoi creatori, di lasciare l’app libera da inserzioni, è ufficialmente caduto. Col suo miliardo e mezzo di utenti al mese, la piattaforma di messaggistica rappresenta un potenziale flusso di profitti non indifferente.

La pubblicità non è l’unica novità in vista. L’annuncio va di pari passo con l’introduzione dei pagamenti digitali via WhatsApp e la possibilità di scambiare anche criptovalute. Nel corso del summit il gruppod i Mark Zuckerber ha svelato anche alcune novità riguardanti WhatsApp Business. Sarà possibile ad esempio fare in modo che il collegamento inserito nelle pubblicità degli Stati punti direttamente al contatto WhatsApp Business dell’azienda. Novità anche nella composizione dei messaggi, con la possibilità di allegare ai messaggi file immagini o PDF. (Fonte: Wired)

5 x 1000