Stradivari di Roman Totenberg ritrovato dopo 35 anni. Ora può valere 16 milioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 agosto 2015 14:02 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2015 14:03
Stradivari di Roman Totenberg ritrovato dopo 35 anni. Ora può valere 16 milioni

(Foto d’archivio)

ROMA – Il violinista Roman Totenberg aveva ragione: era stato il suo giovane collega Philip Johnson a rubargli il suo Stradivari, che attualmente potrebbe valere 16 milioni. Era il 1980. Totenberg aveva lasciato il prezioso strumento in camerino per andare a salutare il pubblico dopo un concerto. Al suo ritorno il violino era sparito.

Trentacinque anni dopo a far scoprire la verità alla figlia del violinista, che nel frattempo è morto, è stata proprio la vedova di Johnson.

Dopo la morte del marito, ucciso a 58 da un tumore proprio lo stesso anno in cui morì anche Totenberg, la donna si è imbattuta anni dopo in una custodia di violino chiusa a chiave. Ha rotto la serratura e ha trovato lo Stradivari con un’etichetta che confermava la data di costruzione, il 1734. Verificato con un perito che si trattava effettivamente di uno dei 550 violini di Antonio Stradivari in circolazione, ha contattato l’Fbi e scoperto quel che aveva fatto il marito.

L’Fbi ha quindi contattato Nina Totenberg, figlia del musicista, che così ha commentato la scoperta:

“Come diceva lui, aveva perso il partner musicale di 38 anni”.

 

Acquistato da Totenberg nel 1943 per 15mila dollari, circa 200mila odierni, oggi il violino ritrovato potrebbe valere fino a 15,9 milioni, cifra record raggiunta in un’asta del 2011.