Bild; trattative Berlino-Parigi sul patto di stabilità europeo

Pubblicato il 26 Novembre 2011 21:10 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2011 21:26

Nicolas Sarkozy e Angela Merkel (LaPresse)

BERLINO, 26 NOV – ”Trattative segrete” fra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy. Il tabloid tedesco Bild riferisce in questi termini di un piano franco-tedesco per arrivare a un nuovo patto di stabilita’ europeo entro l’inizio del prossimo anno. Obiettivo della ‘corsa contro’ il tempo sulle modifiche delle regole sui bilanci, ”riportare tranquillita’ sui mercati”, continua il tabloid, citando la soglia record toccata ieri dai tassi di interesse sui titoli italiani a due anni (7,8%).

Stando alle indiscrezioni della Bild, le nuove regole sui bilanci dei paesi della moneta unica dovrebbero essere pronte entro gennaio e potrebbero disegnare il nuovo patto di stabilita’ come un trattato fra stati nazionali, sulla scia della versione iniziale di Shengen. L’obiettivo sarebbe quello di velocizzare il processo di adesione e ridurre la resistenza degli stati membri scettici, con il rischio pero’ di spezzare in due l’Europa. Secondo sempre la Bild, Parigi e Berlino sarebbero in grado di presentare il nuovo accordo gia’ al prossimo vertice dell’8 dicembre.

Il governo tedesco in serata conferma e in una nota spiega che “il presidente del Consiglio europeo Herman van Rompuy e’ incaricato di presentare al prossimo Consiglio europeo nuove proposte per rafforzare l’unione monetaria ed economica. E con questo di verificare la questione di possibili modifiche limitate al trattato”.

“Il governo tedesco e’ convinto che una modifica del trattato sia necessaria – continua la nota -, per rafforzare in modo sostenibile le fondamenta dell’unione economica e monetaria, e per riportare fiducia e dare nuova stabilita’ all’unione”.

”Per questo approccio si spende il governo tedesco con tutti partner. E al momento ci sono colloqui intensi naturalmente con la Francia. Germania e Francia vogliono insieme portare comuni rappresentazioni nel contesto del Consiglio europeo di dicembre”, sottolinea Berlino. ”Il governo tedesco guarda con interesse – conclude il comunicato – alle proposte del Consiglio europeo e ai consigli di tutti i partner europei che arriveranno al consiglio europeo di dicembre”.