Milano, Beppe Sala con la Smart in (semi) divieto di sosta

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2018 12:45 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2018 12:45
Milano, Beppe Sala con la Smart in (semi) divieto di sosta

Milano, Beppe Sala con la Smart in (semi) divieto di sosta (Foto Ansa)

MILANO – Beppe Sala ci ricasca. Il sindaco di Milano è stato nuovamente pizzicato con l’auto in (semi) divieto di sosta. Questa volta infatti i fotografi del settimanale Oggi lo hanno immortalato mentre parcheggia la sua Smart a cavallo tra le strisce gialle (quelle per il parcheggio dei residenti) e un passo carrabile. 

In realtà l’auto del sindaco non ostruisce il passaggio, ma è comunque in una posizione non proprio ortodossa. E non è la prima volta. 

Già nel 2016, durante la campagna elettorale per la corsa a palazzo Marino contro Stefano Parisi, del centrodestra, l’ex manager Pirelli ed Expo era stato pizzicato con l’auto in doppia fila. “Il tempo di un caffè al bar”, disse per giustificarsi. “Sono umano con tanti difetti, dovevano multarmi”, spiegò. Ma pare che l’abitudine sia dura a morire.