Berlusconi assicura: “Da noi i provvedimenti, dagli altri chiacchiere”

Pubblicato il 31 luglio 2010 17:00 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2010 17:46
berlusconi

Silvio Berlusconi

Manovra, università, cinema, Codice della strada: Silvio Berlusconi snocciola i successi del suo governo, sullo sfondo della rottura con Gianfranco Fini e le critiche della maggioranza. “Quattro provvedimenti contro tante chiacchiere. Nel corso di quest’ultima settimana il Governo ha ulteriormente rafforzato il proprio profilo riformatore”, ha fatto sapere il presidente del Consiglio con una nota.

”E’ stata approvata la manovra economica, che ha messo al riparo l’Italia dalle conseguenze più gravi della crisi economica e ha posto le condizioni dello sviluppo. Con la manovra sono state approvate, tra l’altro, le norme che consentono a chi vuole intraprendere di farlo senza dover ottenere le molteplici autorizzazioni preventive ora necessarie che vengono sostituite da una sola autorizzazione successiva”.

“Il Senato – aggiunge- ha approvato anche con il concorso di una parte dell’opposizione, una riforma fondamentale della nostra università sulla base del merito e dell’ingresso di giovani docenti e ricercatori. Il Governo ha approvato poi un disegno di legge innovativo e liberale in materia cinematografica che permetterà di ridurre l’intervento esclusivo dello Stato, di incentivare l’apporto dei privati e di favorire perciò un maggiore grado di autonomia e di libertà della cultura”.

“Il Governo ha infine approvato il nuovo Codice della Strada- conclude- entrato in vigore già ieri, che consentirà di diminuire il numero degli incidenti e della mortalità sulle nostre strade”.