Italia-Egitto. Berlusconi a Mubarak: “E’ sempre un giovanotto”

Pubblicato il 19 Maggio 2010 13:45 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 13:55

Silvio Berlusconi scherza con il presidente egiziano Hosni Mubarak. «L’ho trovato in ottima forma, dinamico, attivo, sempre ironico… è sempre e comunque un giovanotto», ha detto il presidente del Consiglio durante la conferenza stampa congiunta con il leader egiziano.

I due si sono incontrati a villa Madama, a Roma, per il terzo vertice intergovernativo italo-egiziano. Hanno firmato 15 accordi in diversi settori strategici per le relazioni bilaterali, dal commercio agli investimenti, dal turismo al supporto delle piccole e medie imprese, e la discussione sui principali dossier internazionali.

«Sono accordi che portano avanti la collaborazione già ottima tra i due Paesi e la fanno diventare eccezionale in tutti i campi», ha detto il premier.

«Siamo tutti felici del ritorno del presidente Mubarak alla piena attività, ha la stima e l’attenzione di tutti i protagonisti, di tutti i leader mediorientali». Berlusconi ha così ricordato che Mubarak non ha partecipato all’ultimo vertice della Lega Araba. «La sua assenza è stata notata ancora di più: in quell’occasione tutti lo hanno ricordato per il suo ruolo, la sua saggezza e la sua esperienza».