Casini: “Politica estera seria? Ma se Berlusconi va da Lukashenko…”

Pubblicato il 2 Marzo 2011 0:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2011 23:14

Pierferdinando Casini

ROMA – ”La politica estera si fa sì con pragmatismo ma la forma è sostanza”. Comincia con queste parole, a Ballarò, un duro attacco di Pierferdinando Casini al premier Silvio Berlusconi.

Secondo il leader Udc  “quando il presidente del consiglio, violando un embargo non scritto, va a trovare Lukashenko in Bielorussia, uno dei più feroci dittatori, e spiega che Lukashenko è tanto amato dal suo popolo quando si sa che fa brogli e uccide gli oppositori, così si contribuisce a dare del nostro paese l’immagine di una italietta che va di qua e di là”.