Maurizio Gasparri e Forza Italia ricordano il Generale dei Carabinieri Enrico Riziero Galvaligi ucciso dalle Br

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Dicembre 2020 17:08 | Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2020 17:09
gasparri, foto ansa

Maurizio Gasparri (nella foto Ansa) e Forza Italia ricordano il Generale dei Carabinieri Enrico Riziero Galvaligi ucciso dalle Br

Il commissario del Coordinamento Roma Capitale di Forza Italia Maurizio Gasparri, assieme ad una una delegazione del coordinamento cittadino, ha deposto un omaggio floreale sulla stele posta in ricordo del Generale dei Carabinieri Enrico Riziero Galvaligi.

Galvaligi venne barbaramente ucciso dalle Brigate Rosse 40 anni fa.

Presente anche il vice coordinatore Pietrangelo Massaro e al coordinatore del Municipio VIII, il colonnello Paolo Barbato.

Gasparri: “Un omaggio dovuto ad un eroe italiano”

“Quello di oggi – ha spiegato Gasparri – a qualche giorno dall’anniversario del 31 dicembre, è un omaggio dovuto ad un vero eroe italiano”.

Eroe, prosegue Gasparri, “caduto in una vile imboscata per aver compiuto il suo dovere e contrastato le oscure trame che in quegli anni le Br tessevano”.

Gasparri spiega che il generale, qualche giorno prima della sua morte aveva inflitto “una dura sconfitta ai terroristi nel carcere di Trani”.

“Uomo molto vicino ad un altro martire dell’Arma, il generale Dalla Chiesa, colme lui deve rappresentare un simbolo di libertà e democrazia per tutti noi” ha proseguito Gasparri.

“È infatti grazie al sacrificio di persone come il Generale Galvaligi che l’Italia ha potuto superare uno dei momenti più bui del dopoguerra e ritrovare quella libertà di cui tutti oggi siamo orgogliosi”.

“Un esempio da tramandare ai giovani e da ricordare, non solo con iniziative che ne commemorino il martirio, ma in ogni occasione possibile” ha concluso il Senatore di Forza Italia.