Napolitano: “Combattere la rigidità e le chiusure corporative”

Pubblicato il 23 Marzo 2012 16:41 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2012 17:27

ROMA – "Il pensiero liberale'' può ''contribuire in modo significativo ad eliminare rigidità e chiusure corporative che rischiano di compromettere il corretto funzionamento delle istituzioni democratiche e la stessa dinamica sociale, troppo spesso a scapito delle generazioni più giovani''. Lo scrive Napolitano in un messaggio al Pli.

In particolare ci sara' una lista, tra le sei civiche, che sara' composta da candidati vicini al sindaco di Verona. Si chiamera' ''Civica per Verona – Tosi sindaco''.

Per quanto riguarda la lista del Carroccio, il simbolo riportera' la dicitura ''Lega Nord – Liga Veneta per Tosi'' mantenendo il nome di Bossi nella parte inferiore. Simboli e aggiustamenti grafici sono stati esaminati nel pomeriggio dai vertici leghisti a Milano prima del via libera definitivo. In via Bellerio, intanto, e' stato fatto sapere ai giornalisti che sulla questione verra' diramata una nota a Verona dalla Lega con i dettagli della questione.

"Il pensiero liberale, che ha espresso tanti significativi protagonisti della storia italiana, è in grado di offrire un apporto di grande rilievo nell'attuale momento di trasformazione e travaglio vissuto dal nostro Paese''. Con questa premessa si apre un messaggio di risposta che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha inviato al Segretario nazionale, Stefano De Luca, in occasione del 28° Congresso del Partito Liberale Italiano.

Il pensiero liberale, secondo il capo dello Stato, ''è infatti depositario di idealità e di valori che travalicano l'ambito strettamente economico ed investono il ruolo e la partecipazione dei cittadini: può quindi contribuire in modo significativo ad eliminare rigidità e chiusure corporative che rischiano di compromettere il corretto funzionamento delle istituzioni democratiche e la stessa dinamica sociale, troppo spesso a scapito delle generazioni più giovani''.

Napolitano ricorda inoltre come ''egualmente può risultarne illuminato il principio secondo il quale lo Stato deve essere al servizio del cittadino, principio del resto ben radicato nella nostra Costituzione''.

''A lei e a tutti i delegati invio il mio saluto e il migliore augurio per lo svolgimento delle tre giornate congressuali, affinché possano scaturire approfondite riflessioni e positivi contributi per un confronto – conclude Napolitano nel messaggio – più aperto e costruttivo sulle prospettive di sviluppo del nostro Paese".