Ocse, Donadi: “Inutili tagli e tasse, puntare sulla crescita”

Pubblicato il 28 Novembre 2011 14:13 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2011 14:21

Massimo Donadi

ROMA – ”Lo ripetiamo inascoltati da due anni e i dati dell’Ocse ancora una volta confermano le nostre tesi: e’ inutile fare provvedimenti di solo rigore basati su tasse e tagli. Il governo Berlusconi non ha fatto nulla per anni ed ora ci troviamo a dover affrontare una situazione di emergenza. Ci auguriamo che Monti tenga fede agli impegni presi e che le misure economiche che prendera’ siano di forte impulso alla crescita senza la quale non si puo’ rilanciare l’economia”. Lo afferma il presidente del gruppo Idv alla Camera Massimo Donadi.

”Il rigore e’ certamente necessario, ma serve anche una forte discontinuita’ rispetto al recente passato perche’ continuare a tagliare la spesa e ad aumentare il prelievo senza occuparsi del rilancio e della crescita, allontana sempre di piu’ l’Italia dall’obiettivo. Dobbiamo uscire da questo circolo vizioso che deprime la nostra economia”, conclude.