Olimpiadi invernali, altra guerra M5s-Lega. Zaia sfida Grillo: “2026 alle Dolomiti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2018 15:07 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 15:07
Olimpiadi invernali 2026, altra guerra M5s-Lega. Zaia sfida Grillo: "2026 alle Dolomiti"

Olimpiadi invernali, altra guerra M5s-Lega. Zaia sfida Grillo: “2026 alle Dolomiti” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Il terreno del duello sono le Olimpiadi invernali del 2026, perché ora non solo Torino è in lizza, ma il governatore leghista del Veneto Luca Zaia, propone le Dolomiti come sede per la competizione.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela 

Proprio pochi giorni dopo le giravolte di Beppe Grillo che prima dice no poi dice si alla candidatura olimpica, Zaia lancia la sfida. Veneto, Trentino e Alto Adige sono pronte per la prova: “Su questo ci sono già contatti con i presidenti delle due province autonome, Ugo Rossi e Arno Kompatscher. Siamo in grado – ha proseguito – di proporre un’Olimpiade 2026 che porta in eredità i Campionati del mondo 2021, 1.300 chilometri di piste e un complesso di Dolomiti Superski supercollaudato, oltre al patrimonio dell’umanità, le Dolomiti”.

“Giochi puliti contro la cementificazione per la costruzione di nuove infrastrutture, compatibile sotto il profilo ambientale. Con i presidenti di Trento e Bolzano – ha spiegato Zaia – ci troveremo a breve per portare avanti la candidatura di questa ‘Olimpiade dell’Unesco’”. Una sfida diretta quindi tra Movimento 5 Stelle e Lega. Ancora non si campisce se da alleati politici o da rivali.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other