Politica Italia

Ostia, dopo commissariamento per mafia si vota nel X municipio di Roma

schede-elettorali-ostia

Ostia, dopo commissariamento per mafia si vota nel X municipio di Roma

ROMA – Sono aperti i seggi e si vota nel X municipio di Roma, quello di Ostia, dopo due anni di commissariamento per infiltrazioni mafiose. In corsa per la carica di minisindaco del vasto quartiere del litorale romano nove candidati e di tutto il municipio in cui vivono più di 200mila persone.

Per il M5s Giuliana Di Pillo, già delegata al litorale della sindaca di Roma Virginia Raggi. Il centrodestra schiera Monica Picca di FdI, supportata da Forza Italia, Noi con Salvini e Lista Marchini. Il Pd punta sull’ambientalista Athos De Luca, già parlamentare e consigliere comunale. In corsa anche l’ex parroco Don Franco De Donno, sostenuto da Sinistra Italiana.

A sinistra si presenta anche Eugenio Bellomo, sindacalista e già consigliere di Sel nel X Municipio. Per il Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi è sceso in campo Giovanni Fiori. Per Casapound prevista in forte crescita corre Luca Marsella. Candidati anche l’avvocato Marco Lombardi (Noi del X Municipio) e il giornalista Andrea Bozzi (Coalizione per l’autonomia) che propone la separazione di Ostia dal comune di Roma. Le operazioni di voto sono iniziate alle 7 e termineranno alle 23. L’eventuale turno di ballottaggio è fissato per domenica 19 novembre.

To Top