Roberto Mei: il “nipotino” del Duce (nel 2011) corre da sindaco a Corsico, appoggiato da Renzi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Agosto 2020 12:52 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2020 12:55
Roberto Mei, i post "fascisti" del 2011

Roberto Mei, i post incriminati del 2011 (dal suo profilo Facebook)

E’ il candidato di un’inedita coalizione composta da Forza Italia e Italia Viva in corsa per diventare sindaco di Corsico (Milano) alle prossime comunali.

Ma Roberto Mei è finito al centro di molte polemiche per alcuni suoi post omaggio a Benito Mussolini risalenti al 2011.

Iscritto a Forza Italia dal 1996, dal 1999 ininterrottamente consigliere comunale e per due anni assessore ai lavori pubblici della prima storica giunta di centrodestra dal dopoguerra a oggi del sindaco uscente Filippo Errante.

Si considerava nipotino del Duce

Roberto Mei, come fa notare il Pd Emanuele Fiano, “è un convinto fascista, mussoliniano, uno che, perlomeno nel 2012, considerava il 25 Aprile Lutto Nazionale, ed era nostalgico de ‘l’uomo più grande che il mondo abbia mai visto’.

E che – aggiungiamo – sarebbe “immortale”. In un post della fine di dicembre 2011 omaggiava il duce con trasporto da nipotino affezionato: “Ciao NONNO!!! Verrò a trovarti al più presto”. 

La replica di Roberto Mei: “Sono un’altra persona”

Mei ha voluto chiarire la sua posizione sul tema fascismo “in modo definitivo” con un lungo post scritto nella notte su Facebook:

“Oggi posso sinceramente definirmi un repubblicano democratico per cui #antifascista. Mi trovo sinceramente un po’ spiazzato da chi cerca di strumentalizzare un passato evidentemente superato, come dimostra il mio agire degli ultimi anni.

Rispetto all’inizio della mia avventura in #politica è cambiato tutto”.

“Mi aspettavo – prosegue Mei – che già la scelta di presentarmi separato dagli alleati di sempre (Lega e Fratelli d’Italia), in favore di un nuovo percorso #centrista e riformista con Italia Viva, mi definisse già come un’altra persona.

Un’altra persona rispetto a 10 anni fa. Non posso cancellare il passato, ma di recente ho fatto delle scelte molto importanti, controcorrente con la definizione che molti di voi hanno dato di me in queste ore”.

Contro Mei, correranno il sindaco uscente Errante, sostenuto da Lega e Fratelli d’Italia, il candidato del Pd Stefano Ventura e quello del M5S Gianluca Vitali. (fonte Next Quotidiano)