Salvini: 51% possibilità governo Centro Destra-M5S. Di Maio: possibilità zero per cento noi ammucchiati con loro

di Lucio Fero
Pubblicato il 9 aprile 2018 14:32 | Ultimo aggiornamento: 9 aprile 2018 14:32
Salvini: 51% possibilità governo Centro Destra-M5S. Di Maio: possibilità zero per cento noi ammucchiati con loro

Salvini: 51% possibilità governo Centro Destra-M5S. Di Maio: possibilità zero per cento noi ammucchiati con loro

ROMA- Salvini: 51% possibilità governo Centro Destra-M5S. Passano forse pochi minuti e Di Maio questa possibilità la, diciamo così, riduce un pochino.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Eccolo Di Maio: possibilità zero per cento per un governo che veda noi ammucchiati con tutti loro, Berlusconi compreso. Il più veloce e drastico dei contrasti. Anzi, se non fanno scena Di Maio e Salvini, tra i due siamo quasi ai saluti.

Per Salvini è buona e soprattutto possibile cosa portare tutto il Centro Destra all’alleanza di governo con M5S. Di qui il suo 51 per cento di possibilità. Per Di Maio è pessima e quindi impossibile cosa portare M5S a votare un governo con dentro i ministri di Berlusconi. Di qui il suo zero possibilità. Se non recitano, se non hanno pensieri diverse dalle parole che pronunciano, non si vede cosa possano fare per farlo insieme un governo.

O Salvini molla Berlusconi…e non pare. O Di Maio si accolla Berlusconi…e non pare. Oppure il governo insieme Salvini e Di Maio non lo fanno. Entrambi vogliono andare al governo ma, attenzione, entrambi sanno che lasciare l’altro all’opposizione sarebbe un…gettarsi dal ponte. Sia pure dal ponte del governo. Chi dei due va al governo dovrà non dare ai suoi elettori buona parte di ciò che è stato promesso. Se l’altro resta solo all’opposizione a dire loro traditori, le promesse le mantengo io…Insomma un populismo di governo si suicida se si lascia un populismo di opposizione a smontarne il consenso.

Perciò Salvini e Di Maio “devono” andare al governo insieme. Ma Di Maio ha detto: se ci alleiamo con Berlusconi andiamo…al tre per cento. E Salvini sa che senza Berlusconi in un governo con Di Maio comanda M5S e Lega esegue. Quindi che fanno? Salvini insiste molto su questo verbo e concetto: fare. Dice: ci chiedono di fare. Interroga: facciamo o no? Fare, fare, fare…

Quindi che fanno di concreto in queste ore? Di sicuro l’unica cosa che sanno fare di sicuro: campagna elettorale.Vanno a chiedere voti in Friuli Venezia Giulia dove si vota tra un po’. E in Val d’Aosta dove si vota tra un po’. E in Molise dove si vota tra un po’ più un po’. Campagna elettorale, abbiamo il personale politico, soprattutto quello di nuovo conio e generazione, specializzato e professionale in campagna elettorale. L’altra materia e professione, quelle del governare, mancano in Italia di professionisti, esperti e cultori. Come avessimo tutti bravi avvocati e nessun giudice, tutti bravi sindacalisti e nessun imprenditore, tutti bravi allenatori e nessuna squadra…

Quindi, secondo loro abilità e professionalità, i vincitori delle elezioni fanno quello che sanno fare: campagna elettorale. Per vincere altre elezioni. Dopo le quali faranno campagna elettorale per conquistare voti per un’altra campagna elettorale. Va avanti più o meno così da 20 anni abbondanti. Va avanti così e aumenta di molto la velocità dell’andare avanti così. A suo modo funziona: da 20 anni abbondanti l’elettorato vota contro e punisce chi governa.