Salvini chiede l’incarico, anche per un governo di minoranza. No a Di Maio e non molla Berlusconi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 maggio 2018 12:05 | Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2018 12:13
Salvini chiede l'incarico, anche per un governo di minoranza

Salvini chiede l’incarico, anche per un governo di minoranza

ROMA – “Sono pronto a ricevere l’incarico”: con queste parole Matteo Salvini, significativamente affiancato da Meloni e Berlusconi, ha spiegato di aver offerto al Presidente della Repubblica Mattarella la disponibilità a guidare un governo di minoranza, che cerchi cioè in Parlamento i voti necessari ad ottenere la maggioranza.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Salvini non ha menzionato Di Maio e M5S a conferma che il centrodestra, unito, chiede il governo per la coalizione: deve essere il centrodestra, primo alle elezioni, a traghettare il paese verso nuove elezioni e non il governo Gentiloni provvisoriamente ancora in carica.

L’immagine dei tre leader – Salvini Gentiloni Meloni – che entrano ed escono tutti insieme al terzo giro di consultazioni è la rappresentazione plastica della volontà di Salvini di preservare la coalizione e non rompere con Berlusconi, presupposto ineludibile per una alleanza con in 5 Stelle. Incarico pieno, dunque, nessuna disponibilità a soluzioni alternative tipo governo del presidente (con tutti) o di tregua, men che meno tecnico. La suggestione di un governo politico Salvini-Di Maio resterà tale, un progetto che al momento sembra archiviato per sempre.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other