Soro (Privacy): intercettazioni “devastanti” contro Berlusconi. Gasparri: Ora decreto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2015 14:29 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2015 14:29
Soro (Privacy): intercettazioni "devastanti" contro Berlusconi Gasparri: Ora il decreto

Soro (Privacy): intercettazioni “devastanti” contro Berlusconi Gasparri: Ora il decreto

ROMA – Offrire in pasto all’opinione pubblica il contenuto delle intercettazioni telefoniche sui fatti privati di Berlusconi fu “devastante”: a dirlo è colui che ha l’incarico di difendere la privacy degli italiani. Parole che per il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri restituiscono, sia pur tardivamente, l’onore a Berlusconi: il danno è fatto ma almeno ora facciamola subito la nuova legge, sollecita il senatore.

“Le parole del presidente dell’Autorità della privacy Soro sull’abuso di intercettazioni ai danni di Berlusconi, per quanto tardive, fotografano un’evidente verità. Nei confronti di Berlusconi non solo c’è stato l’uso politico della giustizia ma c’è stato l’uso di intercettazioni di nessuna rilevanza penale. Ora il presidente di una Autorità di garanzia lo conferma e lo ribadisce. Nessuno potrà risarcire Berlusconi del danno subito ma si potrebbe finalmente e rapidamente fare una legge, o in questo caso un decreto visto che la necessità e l’urgenza ci sono pienamente, per porre fine a questo scempio”.