Giappone, otto del “Maggio musicale fiorentino” tra gli italiani “contaminati” dallo iodio

Pubblicato il 18 Marzo 2011 21:40 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2011 21:45

FIRENZE – Tra le undici persone alle quali, dagli esami sulle urine, sono state riscontrate piccole tracce di Iodio 131, ci sono 8 componenti del Maggio musicale fiorentino e altri 3 cittadini.

Lo spiega Cesare Gori, direttore di fisica sanitaria di Careggi, dove sono stati eseguiti gli accertamenti, spiegando che i valori non sono ”superiori a 40 Becquerel”.

”Tutte le persone risultate positive – aggiunge il direttore sanitario di Careggi Valter Giovannini – saranno contattate e inserite in specifici protocolli di controllo che prevedono un monitoraggio nelle prossime settimane in relazione ai risultati delle indagini. Siamo quindi di fronte a una situazione che non ha aspetti di rilevanza dal punto di vista clinico e che quindi per adesso esaminiamo unicamente sotto il profilo sanitario”.

In totale, si spiega dalla Regione Toscana, sono 20 le persone di ritorno dal Giappone che si sono finora presentate nei due Centri dedicati di Careggi, a Firenze, e Pisa: 14 nell’Azienda ospedaliero universitaria Careggi, 6 all’Unità di fisica sanitaria dell’ospedale Santa Chiara di Pisa. Delle 14 di Careggi 11 sono appunto risultati positivi. Nessuna positività, al momento, per le 6 di Pisa, sulle quali però sono stati fatti solo gli accertamenti radiometrici esterni, mentre i risultati degli esami delle urine sono attesi per lunedì.