Sinner buona anche la seconda sull’erba di Halle, battuto l’ungherese Marozsa. Il punto in tuffo e capriola

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 20 Giugno 2024 - 17:40
sinner torneo halle

Jannik Sinner (Ansa)

Sinner, buona anche la seconda sull’erba di Halle. Ha battuto in 3 set il talentuoso ungherese Marozsan (6-4, 6-7, 6-3). Jannik è ai quarti di finale del torneo tedesco ATP 500. Partita di qualità ma rognosa. Primo set equilibrato ma risolto in 41 minuti. Più delicato il secondo set. Sul 6-6 Sinner ha avuto 4 set-point fallendoli con 4 errori non da lui. E dopo 1h35 di gioco è cominciato il terzo set. Sembrava una passeggiata: 3-0 in 9’, poi 5-1. Fallito un doppio match point, Sinner ha chiuso 6-3 dopo 2h14’. Con la solita freddezza

Il punto in tuffo con capriola

Jannik Sinner si è ripetuto all’inizio del terzo set. Ha fatto un punto impossibile. Si è tuffato addirittura fuori dal campo e con una capriola ha trafitto il magiaro che lo ha applaudito. Una giornata storica: Jannik prima ha giocato il singolo, poi il doppio. Liquidato il secondo turno con il n. 45 del mondo Jannik , prima di cena, è di nuovo sceso in campo.

L’anno d’oro di Jannik

L’azzurro è in forma smagliante nonostante qualche errore di troppo. Ma il 2024 è il suo anno d’oro. Già vinti 3 tornei in stagione: Australian Open, Rotterdam e Masters 1000 Miami con 34 vittorie e 3 sconfitte. Si sta preparando per Wimbledon nel migliore dei modi. All’ATP 500 di Halle ha esordito contro Griekspoor e il debutto sull’erba tedesca è stato risolto in 3 set (6-7,6-3,6-2).

Spettacolo al torneo Atp 500 di Halle

Sta facendo il giro del web il punto da antologia realizzato nel secondo game del terzo set con il magiaro al servizio. L’azzurro, n.1 del mondo, si è inventato una magia: è andato a rete per rispondere a una palla corta, bel taglio angolato, ma l’avversario ci è arrivato; allora l’azzurro si è tuffato e ha rispedito la palla oltre la rete. Il passante da cineteca per marcare il primo punto del gioco ha fatto impazzire i suoi fan.