Blitz quotidiano
powered by aruba

Riscaldamento globale Italia: città finiranno sott’acqua…

ROMA – Le temperature del globo si innalzeranno entro i prossimi 200 anni di 2-4 gradi a causa del riscaldamento globale e il rischio per alcune città italiane è di finire sommerse dal mare. Venezia, Napoli, Fiumicino, Pisa, la costiera amalfitana e la Pianura Padana sono alcune delle città e località che secondo uno studio pubblicato su Climate Change potrebbero venire sommerse dall’acqua.

Il sito TgCom 24 scrive che lo scenario apocalittico previsto dallo studio non è affatto di conforto. Gli esperti spiegano che l’aumento della temperatura globale fino a 4 gradi rispetto ai livelli preindustriali causerà l’innalzamento del livello dei mari fino a 9 metri:

“Gli scienziati hanno realizzato una mappa interattiva che mostra, città per città, il pericolo cui andrà incontro l’Italia (e il mondo) se le emissioni di gas serra e il riscaldamento globale non subiranno una riduzione.

Secondo gli esperti, la situazione diventerebbe critica anche se venisse rispettato il limite dell’aumento della temperatura “ben al di sotto dei due gradi” fissato con l’accordo sul clima della Cop21 di Parigi. In questo caso sarebbero in pericolo tutte le persone che vivono in territori fino a 130 metri sopra il livello del mare.

La mappa interattiva sviluppata dagli scienziati è divisa in due parti: a sinistra simula l’innalzamento del livello dei mari in presenza di un aumento di 4 gradi della temperatura globale, mentre a destra viene mostrato le conseguenze con l’aumento di 2 gradi. In alto è possibile inserire il nome di una data città o località”.


PER SAPERNE DI PIU'