Cronaca Europa

Il figlio di Kohl accusa Angela Merkel: “Colpa sua se mia madre è morta”

Angela Merkel

BERLINO – Il figlio dell’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl accusa la Merkel: “Colpa tua se mia madre è morta”. In un’intervista al settimanale Die Zeit, Walter Kohl, il figlio maggiore dell’ex cancelliere Helmut, ha sostenuto che “Angela Merkel ha avuto una parte non insignificante nella morte di mia madre”. Un’accusa pesante, quella di Walter Kohl, anche in vista delle elezioni che si terranno il prossimo 24 settembre. Un’accusa considerata ridicola però da molti esponenti dello stesso partito conservatore.

Hannelore Kohl si tolse la vita nel 2001, quando il marito finì travolto da uno scandalo di finanziamenti al partito, la Cdu. Lo stesso partito di Angela Merkel. Quando Kohl si trovò coinvolto nello scandalo, Angela Merkel scrisse una lettera sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung nella quale chiedeva un cambio radicale ai vertici della Cdu.

“Angela Merkel sapeva che l’articolo avrebbe seriamente danneggiato mia madre e la mia famiglia”, dice Walter Kohl. E aggiunge: per il potere, “ha trattato mia madre come un effetto collaterale”.

To Top