Blitz quotidiano
powered by aruba

Pugile sul ring per la prima volta a 22 anni muore durante il match

LONDRA – Sale sul ring per la prima volta a 22 anni e prima che abbia termine il terzo round finisce ko e muore poco dopo per i colpi presi alla testa. E’ deceduto così Kuba Moczyk, pugile polacco residente nel Regno Unito, a Great Yarmouth.

Lo scorso sabato, 19 novembre, il giovane è andato a combattere al Tower Complex. Era il suo primo incontro, contro un ragazzo di 17 anni. Ma dopo non molto è finita a terra senza sensi per i colpi alla testa. E’ stato subito trasportato al Paget Hospital James di Gorleston, ma quando è arrivato era ormai troppo tardi. Entrato in coma, è rimasto senza conoscenza in un letto per cinque giorni, quando i medici gli hanno staccato il respiratore, dichiarandolo morto. Il padre del giovane ha deciso di donare gli organi del figlio.

Il Great Yarmouth Borough Council ha confermato che il centro in cui è avvenuto il combattimento aveva la licenza per organizzare match di pugilato. Nonostante questo, si legge nel comunicato riportato dalla Bbc, “spetta agli operatori degli eventi garantire salute e sicurezza oltre alla valutazione dei rischi in corso e di ciò che ne consegue”. Il Tower Complex non ha voluto rilasciare alcun commento.


PER SAPERNE DI PIU'