Cronaca Italia

Anzio, a 11 anni tenta il suicidio gettandosi dalla finestra

Anzio, a 11 tenta il suicidio gettandosi dalla finestra

ROMA – A undici anni tenta il suicidio lanciandosi dalla finestra di casa. Salvo grazie ad un tendono che attutisce la caduta. Il piccolo Marco (nome di fantasia), di Anzio (Roma), sembrava un bambino come tutti, senza alcun problema particolare.

Il giorno prima del suo tentato suicidio era stato insieme alla madre e ad alcuni amichetti a fare una passeggiata. Appariva sereno, tranquillo. A scuola andava bene, non sembrava oggetto di bullismo da parte dei compagni. Non c’erano motivi di preoccupazione per i genitori.

Poi, domenica mattina, ha preso un foglio da uno dei suoi quaderni di scuola e ha scritto: “Mamma, papò, vi voglio bene e vi chiedo scusa. Capirete il perché”. Ha aperto la finestra e si è gettato di sotto. 

Per fortuna abita solo al secondo piano, e un tendono ha attutito la caduta. Il piccolo è stato subito soccorso dai genitori e dai vicini di casa, raccontano Laura Bogliolo e Ivo Iannozzi sul Messaggero.

Trasportato in elisoccorso al Policlinico Gemelli, è stato ricoverato nel reparto Trauma Center pediatrico. Ha riportato fratture a una vertebra e all’addome. La prognosi è riservata per le successive, ma domenica Marco era vigile e sua madre ha detto che stava bene.

Secondo quanto risulta alla famiglia, Marco non era stato oggetto di bullismo, ma i carabinieri dovranno indagare. Le indagini spazieranno in ogni ambito, per capire che cosa possa aver indotto un bambino di 11 anni, apparentemente sereno e senza particolari problemi, a tentare di togliersi la vita.

To Top