Blitz quotidiano
powered by aruba

Cocaina nell’auto nascosta tra deodoranti: cane anti-droga li scopre

ROVIGO – Un carico di cocaina da oltre 9 chilogrammi nascosto in auto tra diversi deodoranti. Un modo per cercare di depistare l’olfatto del b, che però non si è lasciato ingannare e ha individuato comunque la droga, che avrebbe potuto fruttare fino a un milione di euro. Due uomini di origine albanese sono stati così scoperti nel gennaio 2014 grazie proprio al fiuto del cane poliziotto e sono stati ora condannati con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

Il Gazzettino nell’edizione di Rovigo scrive che nel gennaio 2014 i due albanesi sono stati fermati a Santa Maria Maddalena e che per trovare il carico di cocaina che trasportavano sulla loro Audi A8 è stato necessario l’intervento del cane Falko e smontare la vettura pezzo per pezzo prima di trovare quanto cercato. Le confezioni di droga, che erano state realizzate con scotch per pacchi, erano ben nascoste in una intercapedine tra il bagagliaio e i sedili posteriori dell’auto tra deodoranti, ma grazie a Falko sono stati scoperti:

“il cane antidroga, metà labrador e metà golden retriever, il cui fiuto non è stato ingannato dai numerosi deodoranti che erano stati piazzati per nascondere l’odore della grossa partita di droga che avrebbe potuto fruttare fino a un milione di euro di euro. E che, invece, è costata una condanna per traffico di sostanze stupefacenti ai due uomini di origine albanese, fermati a bordo dell’auto ripiena di cocaina nel gennaio 2014 dai carabinieri sull’Eridania, a Santa Maria Maddalena. Per trovare la droga era stato necessario portare l’auto in una carrozzeria e smontarla pezzo a pezzo fino a far saltar fuori, nell’incavo appositamente realizzato, le confezioni di cocaina realizzate con lo scotch da pacchi”.


PER SAPERNE DI PIU'