Blitz quotidiano
powered by aruba

Padova, fuga di gas da stufa: pensionato morto in casa

PADOVA – Una fuga di gas dalla stufa di casa ha ucciso un pensionato di 73 anni. A trovare il corpo senza vita di Aldo Massacesi, intossicato dal monossido di carbonio, è stato il figlio arrivato nell’appartamento di via Zellina, nel quartiere del Sacro Cuore a Padova. Il figlio era preoccupato perché non aveva più notizie del padre, mentre la madre era ricoverata in ospedale. Anche il cane dell’anziano è stato intossicato dal gas letale ed è stato trovato agonizzante dai vigili del fuoco che sono intervenuti sul posto.

Il Corriere del Veneto scrive che l’uomo è morto soffocato dalla fuga di gas partita da una vecchia stufa, che ha lentamente e letalmente invaso gli ambienti della casa con il monossido di carbonio:

“Un uomo di 73 anni, Aldo Massacesi, è stato trovato morto dentro la sua abitazione di Padova, ucciso quasi certamente da esalazioni di monossido di carbonio sprigionatesi da una vecchia stufa. Ad avvertire i vigili del fuoco e la polizia sono stati i familiari, che non sentivano l’uomo da giorni. La moglie del 73enne si trovava ricoverata da ieri in ospedale per un malore (non legato ad esalazioni di monossido). Quando i pompieri hanno forzato la porta dell’abitazione hanno trovato il cane della coppia agonizzante, ed hanno capito subito che l’appartamento era stato invaso dal gas letale”.


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'