Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto in Toscana: scossa Vernio e Luciana (Prato)

PRATO – Una scossa di terremoto di 2.6 gradi di magnitudo della scala Richter, ad una profondità di 11 chilometri, è stata registrata nella sera di sabato 5 marzo, intorno alle 19:20, nella zona di Prato, in Toscana. La scossa ha avuto epicentro a Luciana, tra Vernio e Castiglione dei Pepoli.

Lo rende noto il Comune di Prato. Per fortuna la scossa, di lieve entità, non ha provocato danni a cose o persone, ma solo un po’ di paura: è stata infatti ben percepita a Vernio e Montepiano. 

Nel primo mese del 2016 la Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha localizzato oltre mille terremoti, in linea con gli ultimi mesi del 2015. La media è stata di poco più di 30 eventi al giorno come già accaduto sia a novembre che a dicembre del 2015.

Durante il mese di gennaio 2016 sono stati quattro i terremoti di magnitudo uguale o superiore a 4.0 registrati in Italia. Di questi, tre su quattro sono stati localizzati in mare: uno nel mar Tirreno (6 gennaio, magnitudo ML 4.0 ) e due nel Canale di Sicilia (2 e 13 gennaio, entrambi di magnitudo ML 4.2 ). L’unico con epicentro non in mare è stato il terremoto del 16 gennaio (ML 4.1, Mw 4.2) localizzato in provincia di Campobasso in un’area interessata in questo mese da una sequenza sismica.