Cronaca Italia

Tradito dalla moglie tenta il suicidio: prima contro un tir, poi giù dal cavalcavia

Tradito dalla moglie tenta il suicidio: prima contro un tir, poi giù dal cavalcavia

Tradito dalla moglie tenta il suicidio: prima contro un tir, poi giù dal cavalcavia

VERONA – Scopre di essere stato tradito dalla moglie e tenta il suicidio. Prima si getta in motorino senza casco contro un tir, ma resta illeso. Quindi cerca di buttarsi da un cavalcavia sulla tangenziale, ma viene fermato dalla polizia. Protagonista del doppio tentativo disperato è un uomo marocchino di 41 anni.

In preda allo sconforto per aver scoperto che la moglie lo tradiva, l’uomo, racconta il Gazzettino, dopo avere provocato volutamente un incidente ha cercato di buttarsi da un cavalcavia sulla tangenziale Sud di Verona. Scrive il quotidiano veneto:

Secondo quanto si è appreso l’uomo, in preda alla disperazione per un presunto tradimento della moglie, è andato deliberatamente a schiantarsi con il suo motorino contro un tir dopo essersi tolto il casco, poi ha scavalcato la recinzione del cavalcavia, ma è stato letteralmente afferrato per la maglia da una pattuglia della Polizia arrivata sul posto.

Durante le concitate fasi del salvataggio, l’immigrato – che aveva una vistosa ferita sulla testa – ha perso i sensi ed è stato trattenuto nel vuoto dai poliziotti finché è stato tratto in salvo dai Vigili del fuoco che sono intervenuti con un’autogru.

 

 

To Top