Blitz quotidiano
powered by aruba

India: 2 bambini con la testa fuori dall’auto, decapitati dai fili degli aquiloni

NEW DELHI – Il governo di New Delhi ha proibito con un decreto di urgenza l’uso di fili metallici o di fibra di vetro per far volare aquiloni dopo che ieri, in occasione delle celebrazioni dell’anniversario dell’indipendenza indiana, due bambini di tre e quattro anni che viaggiavano con la testa fuori da auto nella capitale sono stati letteralmente sgozzati dal violento impatto con tali micidiali fili.

La stampa indiana dà oggi ampio rilievo ai due incidenti, che si uniscono a quello di un uomo che pure è morto a New Delhi dopo essere stato disarcionato dalla sua moto in corsa. I due bimbi sono morti dissanguati in altrettanti episodi avvenuti nella capitale a causa dell’uso da parte dei cittadini per i loro aquiloni di resistentissimi fili conosciuti come ‘Chinese manjha’, e che servono per simboliche battaglie nel cielo.

L’uso infatti di tali fili, che sono taglienti, permette ai proprietari degli aquiloni di partecipare a ‘battaglie’ il cui obiettivo è di riuscire a spezzare il filo dell’aquilone avversario. Con l’ordinanza pubblicata si stabilisce che gli aquiloni possono essere fatti volare solo con fili di cotone e che i trasgressori rischieranno fino a cinque anni di carcere e forti multe.


TAG: