Blitz quotidiano
powered by aruba

Padova, 4 furti in un mese. Avviso: “Più nulla da rubare”

PADOVA – “Non c’è più nulla da rubare”. Così recita un avviso sulla saracinesta di una pompa di benzina a Padova. I gestori di un distributore Eni, esasperati dai ripetuti assalti dei ladri, hanno pensato bene di avvertirli, dopo aver subito ben quattro furti in quattro settimane. L’ultimo, nella notte tra lunedì e martedì.

Tutto accade in Veneto: il distributore si trova sulla tangenziale che da Vigonza porta verso il casello di Padova Est. Lunedì notte i ladri sono entrati nel bar tabacchi attiguo al distributore attorno alle 22.45. Non hanno trovato granché, visti i precedenti saccheggi, e sono riusciti a scappare con un misero bottino di caramelle, un prosciutto e qualche bottiglia. Ma hanno comunque trovato il tempo di rovesciare tutto e mettere a soqquadro il locale.

Così Nadia Rinaldi, che gestisce il distributore, ha deciso di informare i ladri con un eloquente cartello:

Egregi ladroni, la presente per informarvi che non c’è più nulla da rubare, né soldi, né sigarette! Se decidete di “lavorare” comunque sono solo fatti vostri… come si dice “ladro avvisato, ecc…” Se non capite l’italiano: fatevi aiutare. E se ancora non capite andate affan…Cordiali Saluti”.

Accanto un articolo di giornale informa dei precedenti furti subiti e una scritta in rosso ribadisce:

“Gentili ladri, sapendo quanta fatica costa lavorare… vi avviso che sono finiti sia i soldi che le sigarette”.

Raggiunta dal quotidiano il Gazzettino, la proprietaria aggiunge:

“Sono molto, molto arrabbiata. Ormai non ci sentiamo più protetti, la situazione è esasperante, non si può proseguire in questa maniera”.

Padova, 4 furti in un mese. Avviso: "Più nulla da rubare"


TAG: ,