Blitz quotidiano
powered by aruba

Olimpiadi Roma 2024, e se Bertolaso sindaco 2016? Immagina..

La foto di di Lucio Fero

Leggi tutti gli articoli di Lucio Fero

ROMA – Olimpiadi 2024 più Bertolaso sindaco 2016, immagina la miscela a Roma e i suoi derivati. Già, si può immaginare: Grandi Eventi e Maddalene e Case Mobili e i loro fratelli e cugini…Ma immaginare potrebbe essere vano, la realtà, una simile realtà prometterebbe di battere qualunque immaginazione.

Era appena ieri e Luca Cordero di Montezemolo e Giovanni Malagò presentavano alla stampa nazionale mondiale accattivante progetto e bilancio presuntivo delle Olimpiadi a Roma 2024. Olimpiadi low cost, solo 5 miliardi circa di spesa e almeno tre miliardi di ritorno garantiti, almeno…Centosettantamila posti lavoro, 0,4 per cento di Pil in più per più anni…Parole d’ordine: sobrietà, trasparenza, legalità…Con grande ottimismo mettiamo possa andare tutto così, prediamo per buone le stime economiche, diamo per ammesso (ma non concesso) che Roma non ci rimetta economicamente ad ospitare le Olimpiadi, escludiamo l’ipotesi del “bagno” finanziario modello Atene…

E aggiungiamo anche con estrema fiducia in chi le Olimpiadi a Roma le propone e sostiene la credibilità dell’assicurazione fornita che non ci saranno cantieri inventati, strutture da usare per qualche settimana e poi destinate all’abbandono, mettiamo che vada nel migliore dei modi possibili e che qualcuno non si inventi piscine olimpioniche/faraoniche e circonvallazioni lunari…

Mettiamo…ma sobrietà e trasparenza parole d’ordine ufficiali con Guido Bertolaso sindaco dal 2016 al 2021? Lo stesso Bertolaso del G8 a La Maddalena? Lo stesso Bertolaso de la Protezione Civile (se non proprio lo Stato) sono io? Lo stesso Bertolaso degli amici, e che amici, architetti e costruttori? Lo stesso Bertolaso che spesso a Roma aveva bisogno di “rilassarsi” in un centro sportivo amico di proprietà di amici?

Certo, gli uomini possono cambiare e da Bertolaso mister Wolf dell’Italia alla Berlusconi tanto tempo è passato. Con immaginazione sfrenata possiamo anche supporre Bertolaso sia passato in questi anni attraverso un bagno di umiltà. Però, ammonisce saggezza popolare, chi nasce tondo non può morire quadrato.

Ma forse non arrivano a Roma le Olimpiadi, forse vanno a Parigi o a Los Angeles. E forse Bertolaso non sarà sindaco di Roma, la sua stessa candidatura sta andando a…ramengo. Matteo Salvini dice “Ci devo pensare” dopo aver detto “Bertolaso va bene”. Gi Meloni Bertolaso candidato non l’ha mai voluto. Berlusconi rinvia il vertice che doveva mettere il timbro sulla candidatura. E poi ci sarebbero comunque gli elettori di Roma. Come che sia, un solo augurio, almeno quello: che Olimpiadi e Bertolaso sindaco arrivino, tocchino, capitino, incombano su Roma almeno uno sì e l’altro no. Tutte e due insieme no, la coppia no. Sarebbe troppo anche per una città che ha duemila e settecento anni o giù di lì, troppo anche per chi ha avuto come sindaco Alemanno e Marino.