Torino

Nazionale, Ventura ct? Tavecchio: “Ho anche altri candidati”

Nazionale, Ventura ct? Tavecchio: "Ho anche altri candidati"

Nazionale, Ventura ct? Tavecchio: “Ho anche altri candidati” (foto Ansa)

FIRENZE – Nazionale, Ventura ct? Tavecchio: “Ho anche altri candidati”. Il nuovo commissario tecnico della Nazionale può attendere. Se il ritorno in azzurro di Marcello Lippi è ormai certo nel ruolo di direttore tecnico, slitta invece ancora il giorno di Giampiero Ventura.

Il presidente federale Carlo Tavecchio prende altro tempo e lo ribadisce da Coverciano nel primo giorno di raduno pre Europeo. ”La fretta è sempre mal consigliera, figurarsi in una situazione non certo semplice come questa, in cui stiamo cambiando metodo di lavoro con le nazionali – ha detto Tavecchio – Stiamo quindi valutando con attenzione tutti i vari pro e contro considerando che la nuova parte tecnica dovrà preparare i prossimi Mondiali”.

2x1000 PD

L’incontro o comunque il contatto telefonico tra il numero uno della Figc e l’ormai ex allenatore del Torino avrebbe dovuto tenersi oggi mentre il club granata si stava incontrando con Sinisa Mihajlovic che ha appena rescisso col Milan. Ma Tavecchio ha scelto ancora di fare pretattica:

”Ventura nuovo ct al 50%? Non voglio dare percentuali, dico solo che da chi guiderà la Nazionale voglio massima competenza e massima esperienza”. Poi aggiunge: ”La rosa dei candidati comprende 4-5 nomi, non ce ne sono altri. Di sicuro prima di andare agli Europei diremo chi saranno i responsabili dell’area tecnica della Figc”.

Una rosa che oltre a Ventura in queste settimane ha compreso i vari De Biasi, Gasperini, Montella, anche se il tecnico granata resta in pole: secondo indiscrezioni lo slittamento dell’incontro con Tavecchio sarebbe dovuto ad impegni legati all’assegnazione di un riconoscimento in queste ore a Perugia e ai preparativi delle nozze con la compagna Luciana in programma il 1° giugno a Bari dove Ventura si recherà domani.

”La mia opinione sul futuro ct la tengo per me – ha continuato il presidente federale – Non voglio ascoltare solo la mia testa ma sentire anche i miei consiglieri, agendo d’intesa con il Coni e rispettando gli statuti e i regolamenti. Non dimentichiamoci che stiamo nominando il commissario tecnico di una delle nazionali più importanti del mondo, quindi deve essere una scelta ben ponderata”. Su cui non ha voluto intervenire Conte durante la conferenza stampa in Aula Magna alla presenza dello stesso Tavecchio:

”Il presidente agisce con la sua testa, anche stavolta farà la scelta migliore per il bene dell’Italia, senza farsi condizionare da niente e da nessuno. Per quanto mi riguarda non vedo come la questione del nuovo ct debba condizionarmi”.

Quanto al ritorno di Lippi come direttore tecnico a sovrintendere tutte le squadre del Club Italia Tavecchio ha ammesso: ”L’area tecnica è individuata, non dobbiamo più nasconderci dietro un dito”.

To Top