Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cavalca onda di 18 metri: è record italiano

"Ho temuto di cadere, ma sono riuscito a rimanere in piedi sulla tavola, a scendere l'onda fino alla fine e a uscirne indenne..."

ROMA – Alessandro Marcianò è il nuovo re del surf italiano. Durante il Mercedes AMG Red Chargers Awards di Nazarè, in Portogallo, lo sportivo romano è infatti riuscito nell’impresa, mai compiuta prima, di cavalcare un’onda alta 18 metri, ottenendo la Excellence Entrance Awards.

“Il 23 dicembre è arrivata la mareggiata tanto attesa – racconta Marcianò – onde che pian piano crescevano fino a raggiungere, e in qualche caso superare, i 20 metri di altezza. Dopo aver studiato dalla spiaggia la condizioni sono sceso in acqua. Era arrivato il mio momento”.

“Ho temuto di cadere – ricorda – per pochissimo istanti ho perso il controllo, la tavola ha iniziato a sbattere sull’acqua e a saltellare. La parete dell’onda all’apparenza è liscia, ma la realtà è diversa. Basta un piccolo ‘chop’ per perdere l’equilibrio. Quegli istanti mi sono sembrati una vita. Sono riuscito a rimanere in piedi, a scendere l onda fino alla fine e a uscirne indenne”. “Oltre all’emozione di aver compiuto un’impresa a livello personale grazie a questa meravigliosa onda sono riuscito ad essere ammesso ufficialmente al Red Chargers entrando a tutti gli effetti nel vivo della competizione. Ora sono uno di loro e ho la consapevolezza di poter fare ancora meglio”. E l’occasione non mancherà perché la competizione terminerà a fine febbraio, mese nel quale sono attese le mareggiate più imponenti.”

Immagine 1 di 4
  • youtube-onda-marciano-surf-4
Immagine 1 di 4

 

 





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'