Agrigento/ Pensionato trovato morto in strada, è giallo. “Improbabile il suicidio”: per il medico legale potrebbe invece trattarsi di omicidio

Pubblicato il 2 Luglio 2009 11:55 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2009 11:55

Lo hanno trovato riverso sull’asfalto alle 2,30 della notte tra mercoledì e giovedì. Qualcuno ha avvertito gli agenti del 113, ma non ci sono testimoni. Gerlando Barbello, 60 anni, era già morto quando sono arrivati i poliziotti: il suo cadavere era in via delle Torri, a pochi passi da piazza Marconi, ad Agrigento.

Secondo il medico legale Gianfranco Pullara, sarebbe improbabile un suicidio, perché se l’uomo si fosse lanciato dalla sovrastante via Empedocle, avrebbe avuto ben più gravi ferite. Un altro elemento che non fa pensare ad un suicidio è l’orologio dell’uomo, ritrovato a pochi metri dal cadavere ancora integro e perfettamente funzionante.

L’unica pista potrebbe essere quella di uno scippo o di un violento urto con una macchina, date le ferite riscontrate sul corpo dell’uomo.

Secondo quanto scrive “Agrigento Notizie”, «Gerlando Barbello, ex impiegato alla Telecom, era in pensione e frequentava il circolo per anziani della Stazione di Agrigento, dove si recava la mattina e il pomeriggio. Da circa sei giorni, però, il 60enne non era più andato al circolo, raccontando agli amici che era nel bel mezzo di una crisi depressiva. Elementi che creano per gli investigatori una vera e propria matassa da sciogliere».