Annozero, Masi: “Trasmissione si farà ma è tv inaccettabile”. Travaglio in onda senza contratto

Pubblicato il 23 Settembre 2009 - 21:17 OLTRE 6 MESI FA

mauro masi

«Tutte le trasmissioni di cui si discute in queste giorni vanno regolarmente in onda anche Annozero». Questa la dichiarazione del Direttore Generale della Rai Mauro Masi davanti alla commissione di vigilanza.

La polemica, però, è tutt’altro che archiviata e per il programma di Santoro, il direttore usa parole decisamente dure:  su Annozero «occorre una riflessione. Non ho mai visto, in nessun Paese del mondo, programmi apoditticamente contro. Contro la maggioranza, contro l’azienda».

Per Masi, il modo di fare tv di Santoro «non è accettabile: fare tv contro a priori danneggia il servizio pubblico».

Anche la situazione di Marco Travaglio sembra decisamente lontana dalla conclusione. Da Annozero fanno sapere che Travaglio sarà regolarmente in onda, anche senza contratto. Per Masi, invece, sul giornalista è in corso, da parte dell’azienda «un approfondimento che riguarda la scelta di un collaboratore esterno, nei confronti di una trasmissione che ha avuto tutto quello che ha chiesto».

In ogni caso, il vertice tra Masi e il presidente dell’Autorità Garante delle Telecomunicazioni Corrado Calabrò non si terrà. Soddisfatto Paolo Gentiloni, responsabile delle comunicazioni per il Pd, secondo cui Calabrò «ben ha fatto a non offrire alibi al tentativo del Dg Rai Masi di colpire Annozero».

Il direttore generale, però, conferma la sua linea: «Ieri sera ho sentito Calabrò e su sua indicazione è stato deciso di inviare una comunicazione scritta. Il materiale è stato inviato in giornata, l’Agcom valuterà e risponderà. Abbiamo chiesto un approfondimento tecnico-giuridico ma chi deve decidere se accettare o meno un collaboratore esterno è una responsabilità dell’azienda».