Calciomercato/ Crespo, Acquafresca e Floccari al Genoa. Preziosi non ha dubbi ed afferma che l’operazione di mercato verrà chiusa al 99,9 %. Nel mirino anche Matuzalem e Ledesma

Pubblicato il 23 Maggio 2009 - 08:26 OLTRE 6 MESI FA

Dopo Milito e Thiago Motta non si arrestano le trattative di mercato fra Inter e Genoa. Enrico Preziosi ai microfoni dell’emittente romana Radio Incontro nel corso della trasmissione serale “Diario di Bordo Campo” chiarisce: «Mi dispiace aver perso due grandi giocatori come Milito e Motta,ma davanti certe offerte…».

«Quando i giocatori entrano nel mirino delle grandi società – aggiunge il presidente genoano – è difficile trattenerli perchè non abbiamo i mezzi per contrastare certi ingaggi. Ho accontentato Milito e Motta per il loro bene, ma soprattutto per quello del Genoa visto che nella trattativa è rientrato l’intero cartellino di Acquafresca e tanti soldi da reinvestire».

Nella seconda parte dell’intervista Preziosi fa chiarezza sul parco attaccanti: «È vero che abbiamo già preso Floccari – afferma il presidente – ma lunedì mi incontrerò con Acquafresca. Se vuole giocare titolare deve sapere che in una squadra che giocherà 60 partite tra campionato e coppa Uefa lo spazio si troverà per tutti»

Incalzato su Hernan Crespo annuncia: «Non ha ancora firmato, l’ho incontrato e mi ha fatto una grande impressione». Percentuali che l’argentino firmi effettivamente per il club ligure? «Crespo è un giocatore del Genoa al 99,9%», è la risposta di Preziosi.

Interessano Ledesma e Matuzalem ? «Matuzalem è un grande giocatore – commenta il presidente genoano – ma conosco la situazione pertanto non è un nostro obiettivo. Ledesma l’abbiamo avuto in prova tempo fa, però me lo hanno bocciato così come Asamoah, il centrocampista dell’Udinese che potevamo prendere a 700mila euro. Non sempre ci si indovina».