Crisi, Scajola: il governo ha lavorato “senza concedersi neppure una momentanea ricreazione”

Pubblicato il 15 Giugno 2009 - 14:00 OLTRE 6 MESI FA

In questi mesi di crisi il governo ha lavorato ininterrottamente «senza concedersi neppure una momentanea ricreazione»: così il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, nel corso del suo intervento all’assemblea generale di Assolombarda a Milano, risponde indirettamente alle parole pronunciate la scorsa settimana dal presidente di Confindustria Emma Marcegaglia.

«Il governo – ha proseguito il ministro – sta compiendo ogni possibile sforzo per assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali e la salvaguardia del nostro tessuto imprenditoriale». L’apprezzamento dei cittadini, secondo Scajola, è stato nuovamente testimoniato dai risultati delle ultime elezioni, grazie alle quali «abbiamo consolidato la maggioranza di governo, con risultati particolarmente lusinghieri anche in Lombardia, dove Pdl e Lega hanno superato il 50% dei consensi».

«Gli italiani – ha detto ancora il ministro – hanno compreso che la serie strategia messa a punto dal governo è preferibile alle improvvisazioni velleitarie di chi si ostina a non voler fare i conti con le logiche di mercato, con l’ingente debito pubblico ereditato, con gli obblighi derivanti dalla nostra appartenenza all’Unione Europea. Questi vincoli – ha concluso – vanno rispettati e noi lo stiamo facendo ottimizzando l’impiego di tutte le risorse disponibili, sulla base di una attenta analisi tra costi e benefici».