Droga/ Trafficavano cocaina, 29 arresti a Teramo. Diluivano la coca nel whisky per depistare i cani

Pubblicato il 10 Giugno 2009 7:30 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2009 9:11

Una banda internazionale di narcotrafficanti è stata smantellata dalla squadra mobile di Ascoli Piceno con una vasta operazione antidroga in corso da questa mattina. Sono 29 le misure cautelari in corso di esecuzione (di cui 21 in carcere e 8 agli arresti domiciliari) dopo due anni di indagini coordinate dalla Procura di Ascoli Piceno.

La banda si muoveva tra Marche, Abruzzo, Umbria, Lombardia e Friuli, ed era responsabile di un vasto traffico internazionale di cocaina tra Colombia, Repubblica Dominicana, Spagna e Italia. Nel corso delle indagini sono stati arrestati sette corrieri e sequestrati 14 chili di cocaina (per un valore di oltre un milione di euro), ed è stato scoperto un laboratorio clandestino per la trasformazione della droga. La squadra mobile di Ascoli, coordinata da Pierfrancesco Muriana, ha scoperto diversi e ingegnosi metodi utilizzati dalla banda per occultare lo stupefacente: tra l’altro, la droga è stata nascosta in doppi fondi di valige o di finti album fotografici ed è stata diluita in bottiglie di whisky per sfuggire al fiuto dei cani antidroga. All’operazione di oggi stanno partecipando un centinaio di agenti, con l’ausilio delle unità cinofile specializzate nella ricerca di stupefacenti.