Editoria/ Tagli a “Il Mattino” di Napoli: 37 posti a rischio, compresa la redazione romana

Pubblicato il 6 Aprile 2009 23:23 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2009 23:23

I giornalisti de “Il Mattino” di Napoli sono  in stato di agitazione, per il piano di ristrutturazione presentato dall’editore, Francesco Gaetano Caltagirone, che prevede un pesante ridimensionamento dell’organico.

Sono a rischio trentasette posti di lavoro, compresa l’intera redazione romana. Solidarietà dalla redazione de “Il Messaggero”, altro quotidiano del gruppo Caltagirone.

Solidarietà anche dall’Ordine dei giornalisti della Campania che, si legge in una nota, «è al fianco dei colleghi del quotidiano il Mattino impegnati in una difficile vertenza in difesa del proprio posto di lavoro».