Michael Jackson, autopsia/ Nello stomaco niente cibo, solo pillole, era ridotto ad uno scheletro

Pubblicato il 29 Giugno 2009 10:05 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2009 10:27

 Nello stomaco di Michael Jackson non e’ stata trovata alcuna traccia di cibo. Il re del pop aveva ingerito solo una grande quantita’ di pillole che saranno sottoposte agli esami tossicologici Sono le prime indiscrezioni, anticipate dal quotidiano britannico The Sun sui risultati dell’autopsia effettuata sul corpo del cantante.

Jacko era ridotto a uno scheletro, con fianchi, cosce e spalle martoriati dalle ferite degli aghi causate dagli analgesici che si iniettava per tre volte al giorno. Sul corpo ci sono anche le cicatrici delle 13 operazioni di chirurgia estetica a cui il cantante si e’ sottoposto negli ultimi anni.

Jackson aveva perso quasi tutti i capelli e al momento della morte indossava una parrucca. La parte di cuoio capelluto sopra il suo orecchio sinistro era completamente calva, in seguito ad un incidente avvenuto durante la registrazione di uno spot per la Pepsi, quando i capelli del cantante presero fuoco.

Nel tentativo di salvargli la vita, praticando un massaggio cardiaco, i soccorritori gli hanno rotto alcune costole, ma sono stati riscontrati anche lividi sulle ginocchia e sulle spalle, al momento inspiegabili. Ulteriori lesioni sono state riscontrate a causa dei tubi inseriti nel tentativo di rianimarlo.

Vicino al suo cuore sono stati ritrovati anche quattro fori di aghi abbastanza spessi, probabilmente utilizzati per iniettargli l’adrenalina necessaria a far ripartire il battito. Sabato scorsso in una localita’ segreta e’ stata eseguita una seconda autopsia, chiesta dalla famiglia Jackson.