Ronnie Biggs, autore della Grande Rapina del Treno, ricoverato in un ospizio

Pubblicato il 22 Settembre 2009 11:59 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2009 13:03

Il Daily Mail pubblica una serie di foto dell’ormai ottantenne Ronnie Biggs, autore nel 1963 assieme alla banda di Lambeth della Grande Rapina del Treno sulla linea Glasgow-Londra che fruttò un bottino di 2,6 milioni di sterline.

L’aitante giovanotto dei tempi della rapina appare grandemente invecchiato e seduto su una sedia a rotelle accompagnato dal figlio trentaquattrenne Michael per una breve passeggiata fuori dall’ospizio in cui è ricoverato per la prima volta da quando è uscito di prigione in agosto.

La ricomparsa di Bigss ha sorpeso molti giacchè solo qualche settimana fa sembrava fosse vicino alla morte, tanto che la famiglia ha chiesto la sua scarcerazione per ragioni umanitarie. Il ministro della giustizia Jack Straw, che solo un mese prima aveva dichiarato che il bandito avrebbe dovuto morire in prigione, cambiò idea e dispose la liberazione di Biggs, che era ricoverato al Norwich University Hospital di Norfolk.

Da allora, forse per l’euforia della scarcerazione, le condizioni fisiche di Biggs sono molto migliorate, al punto di poter effettuare la passeggiata sulla sedia a rotelle col figlio. Ma l’ex-gangster, in seguito ad una serie di attacchi cardiaci, non è in grado di parlare ed ha bisogno di assistenza medica 24 ore al giorno. ”La maggior parte del tempo è confinato a letto perchè è troppo debole per camminare”, ha dichiarato il figlio.

Dopo la rapina Biggs e i suoi complici furono catturati e condannati a 30 anni di prigione. Ma appena 15 mesi dopo Biggs riuscì ad evadere e si rifugiò in Brasile e in Australia, dove è vissuto per oltre 30 anni e  dove è nato il figlio Michael. Nel 2001 il bandito si ammalò e tornò volontariamente in Gran Bretagna, dove su rispedito in prigione. Ora è probabile che finisca i suoi giorni nell’ospizio dove è ricoverato.

Un ricovero costoso, scrive il Daily Mail, che supera le 40 mila sterline l’anno (circa l’equivalente in euro). Biggs ha anche diritto ad una pensione statale di 95 sterline a settimana, retroattiva da agosto.