Tel Aviv/ Allarme dei servizi segreti (Shin Bet): su Facebook gli israeliani prede di spie e terroristi

Pubblicato il 18 Maggio 2009 - 20:00 OLTRE 6 MESI FA

I servizi israeliani hanno messo i propri cittadini in guardia da Facebook. Secondo lo Shin Bet, l’intelligence per gli affari interni, sul social network sono in atto tentativi di estremisti islamici di reclutare spie. Un utente di Facebook ha allertato i servizi, dicendo di essere stato contattato da un presunto agente segreto libanese che gli aveva offerto denaro in cambio di alcune informazioni.

L’agenzia ha quindi raccomandato agli utenti israeliani di non divulgare informazioni sensibili online. «Non è un rischio di fuoriuscita di informazioni, ma temiamo anche per la vita degli israeliani, che potrebbero essere tentati dalle offerte in denaro e incontrarsi all’estero con esponenti di organizzazioni terroristiche, rischiando di essere sequestrati», ha avvertito lo Shin Bet.