Meteo, le previsioni: nuova ondata di freddo. Allerta in Campania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2018 16:27 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2018 16:27
Meteo, le previsioni: nuova ondata di freddo. Allerta in Campania

Meteo, le previsioni: nuova ondata di freddo. Allerta in Campania

ROMA – La primavera è ufficialmente arrivata ma l’Italia resta al freddo e al gelo. E c’è chi parla di Buran (o Burian) bis. Altri invece parlano solo di “colpo di coda dell’inverno”, altri, come Antonio Sanò, direttore de iLMeteo.it, difende la teoria del Buran bis:”L’ondata di freddo artico-continentale, il Burian bis, ha trasformato il Mediterraneo centrale in una culla di vortici depressionari”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

“Sabato 24 sera il tempo tornerà a peggiorare sulla Sardegna verso la Sicilia – dice Sanò –  mentre domenica 25, delle Palme, diffuso maltempo su tutte le regioni meridionali ma anche su Marche, Abruzzo e Molise. Le precipitazioni potranno risultare molto forti sulle coste adriatiche”.

Al Nord, in Toscana, Umbria e gran parte del Lazio le temperature cominceranno a salire da venerdì (con valori massimi superiori a 14/15° su molte zone), Pasqua forse salva con bel tempo, anche se più freddo rispetto alla media.

Allerta in Campania.

Dopo una pausa pomeridiana, torna il maltempo a partire da stasera con una ripresa di piogge e temporali su gran parte del territorio regionale. Lo comunica la Protezione civile della Regione che ha emanato una nuova allerta meteo con un livello di criticità idrogeologica di colore Giallo a partire dalle ore 22. L’avviso riguarda, in particolare, le zone 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini); 4 (Alta Irpinia e Sannio); 5 (Tusciano e Alto Sele); 6 (Piana Sele e Alto Cilento); 7 (Tanagro); 8 (Basso Cilento) dove si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, che potrebbero essere intense in alcuni punti del territorio. Anche le temperature saranno rigide con la presenza di neve anche al di sotto dei 600 metri di altezza. I venti spireranno localmente forti dai quadranti settentrionali con possibili raffiche. Il mare, agitato. Nelle altre aree della Campania si segnalano venti localmente forti dai quadranti settentrionali con possibili raffiche e mare agitato o localmente molto agitato. Non si esclude la presenza di neve sul Vesuvio e a quote superiori ai 600 metri nelle restanti zone. Attualmente è in vigore (e resterà attiva fino alle 15) l’allerta meteo di colore Giallo su tutta la Campania.