Meteo: sole e caldo fino a fine aprile, ma il weekend 20-21 sarà piovoso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2013 15:28 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2013 15:31
Meteo: sole e caldo fino a fine aprile, ma il week-end sarà piovoso

Meteo: sole e caldo fino a fine aprile, ma il week-end sarà piovoso

ROMA – Parlare di anticipo d’estate forse è eccessivo, ma le tiepide temperature di questi giorni, anche se non particolarmente anomale per il periodo, hanno regalato delle splendide giornate di sole a cittadini e turisti. E il “bello” non è finito qui: a parte una parentesi di pioggia il prossimo week-end, il tempo sarà soleggiato fino al fine settimana successivo al 25 aprile. Le previsioni sono del portale “iLMeteo.it” e di Massimiliano Pasqui, fisico del Cnr.

In queste ore, spiegano gli esperti de ‘iLMeteo.it’, tutta l’Italia e il Mediterraneo sono sotto la protezione di una struttura di alta pressione che ci regalerà bel tempo nei prossimi 5 giorni, con temperature che sulla Val Padana, ma anche a Firenze, Roma e Napoli, potranno facilmente toccare e superare i 26-27 gradi. E le temperature al Nord, secondo Pasqui, hanno già sfiorato i 20 gradi, mentre al Centro-Sud hanno superato i 25.

”Lo spostamento di masse d’aria provenienti dall’Africa – spiega il fisico del Cnr – e il cielo sereno hanno determinato un rialzo delle temperature. Nei prossimi due giorni le massime continueranno a salire, sia pure lievemente”.

Sarà quindi bel tempo, se si eccettua una parentesi temporalesca. Nel fine settimana, rileva ‘iLMeteo.it’, un impulso di aria fredda dal nord Europa accerchierà le Alpi e le valicherà sia dalla Valle del Rodano che alla Porta del Bora, apportando un netto e vistoso rapido peggioramento con temporali al nord già tra venerdì e sabato, per tutta la giornata di sabato, diretti verso il centro nel pomeriggio di sabato e al sud entro Domenica. Domenica si formerà una circolazione depressionaria fredda sull’Italia, e le temperature si riporteranno al di sotto dei 20 gradi.

”Quello delle correnti atlantiche – sottolinea Pasqui – sarà un passaggio veloce, perché l’anticiclone dovrebbe subito dopo espandersi”. Anche la prossima settimana, quindi, sarà all’insegna del caldo. Il fisico del Cnr ricorda ”il periodo particolarmente prolungato, tra marzo ed aprile, in cui hanno agito le correnti atlantiche, e in cui l’anticiclone era rimasto più meridionale del solito, creando appunto lo spazio per una perturbazione atlantica sul nostro Paese. In pochi giorni l’anticiclone si è spostato di un migliaio di chilometri, e la perturbazione atlantica è stata costretta a scorrere più a Nord”.