Gasparri vs Riformista: “Chiude? Pazienza”, la replica: “Fascista”

Pubblicato il 8 Marzo 2012 21:27 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 21:29

ORVIETO (TERNI), 8 MAR – ''Quando chiude un giornale ci si dovrebbe rammaricare, quando chiudera' il Riformista ce ne faremo una ragione''. Lo afferma Maurizio Gasparri, capogruppo del PdL al Senato attaccando il quotidiano il 'Riformista', colpevole a suo dire di aver portato negli ultimi tempi molti e ''sproporzionati'' attacchi contro il Pdl e Alfano.

In una nota il giornale ha replicato: ''Informano le agenzie che Gasparri si e' scagliato contro il Riformista (reo di aver attaccato il Pdl) concludendo cosi': 'Quando chiude un giornale ci si dovrebbe rammaricare, quando chiudera' il Riformista ce ne faremo una ragione'. Non godere delle simpatie
di Gasparri e' motivo di orgoglio di vanto; e' comprensibile che avendo costruito le sue fortune sul fascismo ci tenga a sottolineare di non aver cambiato idea. Sorprende invece il silenzio di Alfano: non era l'uomo aperto alle idee liberali e democratiche? O i valori valgono soltanto per gli 'amici'?''.